Sicurezza Antincendio

Ricevi gratuitamente le migliori offerte dalle imprese che operano nel settore dell'antincendio.

Inserisci i tuoi dati nei campi sottostanti: sarai contattato direttamente dalle aziende della tua zona.

Troverai professionalità e cordialità al servizio della tua sicurezza!


Descrizione Sicurezza Antincendio

L’Ambiente, e con tale definizione si intenda tanto un spazio aperto quanto un appartamento o ufficio, è ricco si sostanze combustibili che, in presenza di comburente, possono dar vita agli incendi.
Partendo dal presupposto che il comburente per eccellenza è l’ossigeno, assolutamente presente in ogni ambiente, la possibilità che si inneschi un incendio a causa dell’innalzamento della temperatura è elevato.
L’aumento della temperatura, ad esempio, può essere provocato da mozziconi di sigaretta, fulmini, operazioni di saldatura, cortocircuito o surriscaldamento di apparecchiature elettriche.
Volendo semplificare in aree le principali cause di incendio possiamo parlare di:
 

 

  • Cause elettriche: Le principali cause di incendio derivate dall’elettricità sono il cortocircuito e il surriscaldamento che, muovendosi nell' ottica della sicurezza anticendio, si cerca di prevenire con precise disposizioni e prescrizioni nella progettazione degli impianti.

 

  • Mozziconi di sigaretta: I mozziconi di sigaretta, secondo le tavole statistiche estratte da uno studio svolto del Ministero dell'Interno relativo all'anno 1974, sarebbero la seconda causa di incedio nelle attività industriali italiane.

 

  • Combustione spontanea: Fenomeni di combustione che avvengono in assenza di innesco. I mateirali maggiormente soggetti ad autocombustione sono erba medica, carbone di legna e olio di pesce.

 

  • Camino: Il classico incendio da camino si genera a partire dall’accendersi della fuliggine, cioè di quelle particelle carboniose depositate lungo le pareti della canna fumaria. Generalmente, a monte degli incendi generati dai camini, vi sono carenze nell’accortezza delle costruzione del camino o nella conduzione dell’impianto termico. Nell'ottica della sicurezza anticendio, non solo la progettazione dei camini dovrebbe rispettare alcuni paramteri ma sono necessari dei dispositivi parascintille che riducano il rischio della fuoriuscita di scintille dalla bocca del camino.
  • Fulmine: Gli incendi causati da fulmine sono rari ma è buona norma dotare edifici e impianti di particolari dispositivi antincendio contro le scariche. In questo caso, la sicurezza antincendio è prescritta da una serie di norme CEI  (Comitato Elettrotecnico Italiano) riguardanti la messa a terra contro le scariche atmosferiche.


Negli ambienti di lavoro, ma in tutti gli ambienti in generale, quindi, ci si trova spesso in presenza di sostanze e materiali combustibili che, in presenza di ossigeno e innesco, possono alimentare incendi e focolai di molteplici dimesioni.

In un ottica preventiva e coerente alla tematica della Sicurezza Anticendio, la vigente normativa Italiana ed Europea  ha disposto numerosi Decreti legislativi orientati alla ricezione  delle Direttive Comunitarie Europee aventi oggetto la salvaguardia della vita umana con l’intento di diminuire gli infortuni e  agendo soprattutto sull’opera di prevenzione e di formazione, sensibilizzando i cittadini  alla cultura della sicurezza.

La conoscenza e il rispetto delle disposizioni relative alla sicurezza Antincendio, quindi, non è solo una prescrizione legislativa a cui attenersi ma una vera e propria salvaguardia per noi stessi e per i nostri ambienti.

Richiedi informazioni e consulenza sulla Sicurezza Anticendio, la valutazione dei rischi e la normativa inerente la scelta dell'estintore.

Trova il professionista per Sicurezza Antincendio nella tua zona